LA NEAPOLIS SOTTERRATA

Visita il nostro nuovo sito dedicato all’area archeologica.

    ©2016 Complesso Monumentale San Lorenzo Maggiore - Tutti i diritti riservati.

    Gallery

    Social

    Approfondimenti

      Nel Chiostro, di epoca settecentesca, si apre un pozzale di Cosimo Fanzago; sulla lunetta del portale che immette in chiesa, è visibile l'affresco Madonna con Bambino e devoto di Montano d'Arezzo.

      Visualizza

      La maestosa Sala Sisto V, anticamente adibita a refettorio per i frati. La volta e le pareti sono quasi interamente affrescate. Gli affreschi, realizzati da Luigi Rodriguez, risalgono ai primi anni del XVII secolo.

      Visualizza

      In fondo al chiostro, tra due quadrifore in tufo, si trova la Sala Capitolare, realizzata all'epoca della dominazione Sveva con importanti affreschi che raffigurano gli alberi genealogici dell'Ordine dei Frati Minori.

      Visualizza

      Il Complesso Archeologio di San Lorenzo Maggiore si estende in corrispondenza di un'ampia area che rappresentava il fulcro della parte commerciale della città antica, l'agorà greca.

      Visualizza

      La Basilica di San Lorezo Maggiore, inziata da Carlo I D'Angiò intorno al 1266, rappresenta la più importante chiesa gotica di Napoli, ed è la più antica che i francescani hanno in questa città.

      Visualizza